0 // Peripli. A proposito del blog

cropped-periplo-disegno-inv-zucch.jpg

(16 settembre 2013)

Brezza dell’alba. Leviamo l’ancora.
Partiamo per un viaggio, metaforico e reale, che non sappiamo ancora dove approderà. Dal sud Mediterraneo al Brenta, la prima veleggiata è lunga; ma se avrete la pazienza di seguirci, ci terremo compagnia con qualche tappa di avvicinamento in forma di post (trovate info più dettagliate sulla pagina About o su quella della Mostra e sul sito del Cantiere Peripli, di presentazione del progetto e del collettivo).
Dunque gli articoli conterranno alcune nostre fotografie e poesie, estratte dalla mostra e non; circondate da citazioni, spunti, suggestioni per entrare in atmosfera.
Un’anteprima, insieme alle poesie che si aggiungeranno nel tempo, sarà visibile attraverso alcuni oblò e nella pagina Poetry//Poesie.
Il progetto sarà itinerante e in evoluzione!
Grazie a tutti coloro che ci seguiranno e ci verranno a trovare!
Buon vento!

NOTA SUL BLOG
Per chi si trovasse qui per la prima volta, il blog nasce con spirito divulgativo ed è articolato in sottocategorie di due macrosezioni: Approdi contiene le notizie sul progetto (aggiornamenti, mostre, eventi, letture ecc), mentre Lungo la rotta raccoglie le storie che vogliamo raccontarvi, in materiali eterogenei e solo apparentemente sciolti, ma che componendosi come un mosaico definiscono una precisa narrazione che ricostruisce il contesto della mostra.

MANIFESTO (da QUI)
Peripli nasce come una peregrinazione odisseica. Il sostrato della mostra è la ricostruzione di itinerari e di luoghi in un duplice rapporto: spazio/memorie e spazio/rappresentazione dello stesso, in una forte interrelazione tra visualità e parola, in cui la poesia tenta di ricostruire lo spazio e la fotografia di abitarlo. // Topografia del luogo inteso come contenitore di senso e identità, in una trama di relazioni tra persone e loro memoria, corpi e oggetti, paesaggio culturale, storia, mito. Il nostro tentativo è raccontare la stratificazione e conservarne frammenti. // Smarrimento di senso e d’identità dei luoghi, dove il luogo fisico e la persistenza del suo palinsesto sono strettamente connessi con l’identità personale e collettiva. Da qui il desiderio di scrivere poesie individuali e corali, raccolte e da restituire. // Non siamo nostalgici, il nostro interesse è conservare la qualità del passato come materia viva per costruire il futuro. Del nostro passato e dei nostri luoghi come quelli di tutti: Peripli abbraccia il Mediterraneo. // il Cantiere Peripli

Annunci