320 // “Traghettare senso, indagarne il percorso”, nuova rubrica plurale e resistente, con Anna Maria Curci, Paola Del Zoppo e Giorgio Galli

……

Dedicato, oggi, con dolcezza e forza, a chi ha resistito e resiste. Scegliamo simbolicamente la data della festa della Liberazione per iniziare un nuovo viaggio, per il quale ringrazio – di vero cuore – Anna Maria Curci, Paola Del Zoppo e Giorgio Galli.

……

***

……

“Traghettare senso, indagarne il percorso”

Il nome di questa rubrica, “Traghettare senso, indagarne il percorso” (ideato da Anna Maria Curci), nasce dalle azioni che intendiamo promuovere per affrontare e condividere alcune riflessioni su questioni relative alla lingua, alle lingue.

L’idea di una simile rubrica su Peripli era nata durante l’anno passato, in risposta all’insostenibilità di determinate narrazioni mediatiche imperanti; ma grazie all’apporto degli autori coinvolti, durante la primavera in corso essa ha preso corpo allargandosi a una più ampia riflessione, secondo una comune necessità di moltiplicare occasioni e forme di resistenza, di approfondimento, di scambio.

La rubrica sarà uno spazio interamente dedicato a riflessioni sulla lingua e sulla comunicazione nonviolenta, per interrogarsi sui significati e i modi del traghettare senso mediante le parole. Scegliendo di porsi domande più che darsi risposte, se ne indagheranno i percorsi intersecandone le possibilità di lettura.

La rubrica sarà multidisciplinare, al fine di favorire un dialogo tra diverse e complementari conoscenze, dalla traduzione di testi poetici e in prosa alla comunicazione mediatica, fino all’avere cura dello spazio comune vissuto e trasmesso grazie alla lingua.

A chi sarà interessato a questo nuovo viaggio, auguriamo di trovarvi motivi per interrogarsi insieme. Buon attraversamento, buona brezza.

Anna Maria Curci

Paola Del Zoppo

Giorgio Galli

Giovanni Asmundo

……

(Immagine di copertina: Gustave Caillebotte, Uomo che attracca la canoa, 1878, Collection of Mr. and Mrs. Paul Mellon)