Archivio categoria: Lungo la rotta (storie)

196 // PORTOFRANCO 11 // Francesca Cannavò. La ballata delle isole girovaghe

di

  Apriamo la seconda serie di Portofranco tornando ad ascoltare la voce di Francesca Cannavò, la quale con una ballata sonante ci culla in un’erranza d’isole e cuori, rimisura il mondo con la… Continua a leggere

195 // Milano “porto aperto”. Umanità, giostre e mercati

di

  Continuo pubblicando la seconda parte del reportage sperimentale e a ritroso, il racconto degli spazi e delle straordinarie umanità attraversate nel corso di una deriva urbana, appena conclusa, in una Milano aperta… Continua a leggere

194 // Per una Botanica della Poesia

di

  Condivido oggi uno splendido progetto. Ringrazio Sebastiano Adernò soprattutto per due ragioni: per l’impegno nel costruire relazioni tra le persone e per il desiderio di ragionare con esse su temi attuali. Due… Continua a leggere

193 // Nella città del nord, una domenica d’inizio 2019

di

  Inizio a pubblicare il reportage di una deriva urbana appena compiuta attraversando, negli ultimi tre giorni, una metropoli del nord, un nodo nevralgico d’Italia. Inizio il resoconto dal terzo giorno, ossia oggi,… Continua a leggere

192 // PORTOFRANCO 10 // Alba Gnazi. Senza titolo (e una nota sulla rubrica)

di

    Quanto accaduto in questi giorni (trovate un resoconto negli ultimi articoli del blog) mi spinge ad alcune riflessioni e sprona a insistere, con rinnovata speranza, su una strada che sempre più… Continua a leggere

191 // Algoritmocrazia (riflessione sulla libertà nel mondo fisico e virtuale)

di

Amiche e amici, sembrerebbe… vittoria! Grazie all’aiuto impagabile di C. F. e alle vostre numerosissime segnalazioni positive a proposito dei miei contenuti, Facebook sta iniziando a sbloccare, gradualmente, la pagina di Peripli e… Continua a leggere

190 // Censura e gattini. Resistere e insistere con poesia

di

  Il blog e la radio di questo progetto sono spazi liberi e resistenti. 3 febbraio 2019 Oggi è arrivata la censura sulla nostra pagina Facebook. Ebbene, prima o poi doveva succedere: Peripli… Continua a leggere

189 // RADIO PERIPLI: inaugurata online la web radio libera

di

  Ho il grande piacere di annunciarvi l’apertura di “Radio Peripli”, la nostra nuova web radio. L’idea nasce dal desiderio di condividere uno spazio aperto, un “porto aperto” per la poesia, le idee,… Continua a leggere

186 // PORTOFRANCO 8 // Angela Greco. Poesia inedita

di

  Da una Puglia allungata tra due mari, tra Oriente e Occidente, crocevia di migrazioni, da una collina di bianche case mediterranee, giunge oggi la voce di Angela Greco per Portofranco. Grazie all’autrice.… Continua a leggere

185 // ALBUM LIBANO. Scrivere, fotografare, dialogare

di

  Un anno fa a Jbeil, in Libano, tra le rovine archeologiche di Byblos, raggiungevo la cima di un torrione dei Crociati e mi affacciavo dai merli a strapiombo sul mare fenicio, sospeso… Continua a leggere

184 // Yves Bergeret. Architecte – Architetto (traduzione di Giovanni Asmundo)

di

  Pubblichiamo l’ultima opera del poeta Yves Bergeret, accompagnata da un mio lavoro di traduzione nato dal comune desiderio di consentirne la lettura in lingua italiana. Lo splendido poema è dedicato alla figura… Continua a leggere

183 // PORTOFRANCO 7 // Yves Bergeret. L’etranger à Auxerre – Lo straniero a Auxerre (traduzione di Francesco Marotta)

di

Sosteniamo il “porto aperto” di Palermo (città problematica, sì, ma altrettanto straordinaria) e ogni altra lodevole presa di posizione, di queste e delle prossime ore, a favore dei diritti fondamentali della persona e… Continua a leggere

182 // Natale mediterraneo. Palermo qui e altrove

di

  Attraverso la città liberty. Intorno, frenesia di ultime compere. Mi inoltro tra le rughe vecchie del centro storico, tra nuove vivacità e persistenti coni d’ombra. Lambisco cupolette islamico-bizantine, cedri dal profumo giallo,… Continua a leggere

181 // PORTOFRANCO 6 // Patrizia Sardisco. Lettera a Ventimiglia (poesia inedita)

di

Voce che si leva dal silenzio, voce autentica, grido lieve. Una poesia indirizzata a Delia, la barista di Ventimiglia che offre solidarietà ai migranti, in un contesto spesso ostile. Quando l’umanità, la poesia… Continua a leggere