21 // Giunti alla fine della strada, un muro / Arrived at the end of the road, a wall

[ITA] Giunti alla fine della strada, un muro di pietra, una pietra sconosciuta. Non riuscendo a interpretarne il senso (e molti non curandosene affatto) lo raschiarono i nostri fianchi di lana. Tornammo a… Continua a leggere

19 // Che cosa rimarrà oltre quell’ora (ITA/ENG)

[ITA] Che cosa rimarrà oltre quell’ora in cui la luce aleggia nell’aria versandosi in miele struggente e gli agrumeti si tingono d’ombra dal basso e le cime dei limoni in trasfigurazione picchiettate da… Continua a leggere

18 // Palermo Unesco?

Incredibile ma vero. La candidatura del cosiddetto “itinerario arabo-normanno” di Palermo, Monreale e Cefalù è stato infine approvato dalla Commissione Nazionale Italiana per L’Unesco e inviato a Parigi per l’iscrizione definitiva nella World… Continua a leggere

17 // “L’isola” di Costanza Quatriglio

Un frammento tratto da “L’isola” (2003), ambientato a Favignana (musiche di Paolo Fresu), primo lungometraggio di Costanza Quatriglio, regista di eccezionale bravura nel trattare il documentario poeticamente. Il film racconta con asciutta intensità di… Continua a leggere

16 // (Alla mia musa) Cera tiepida / (To my muse) Tepid wax

[ITA] Cera tiepida Non vorrei mai svegliarmi una mattina e accorgermi solo all’improvviso della tua fronte diventata per gli anni come fiori appassiti non potrei mai mancare al cambiamento perdermi la vista di… Continua a leggere

15 // “Dietro te, o mare, il mio paradiso”

(Photo by Giovanni Asmundo) Dal Diwan di Ibn Hamdis, poeta arabo siciliano (1056-1133). Traduzione di Michele Amari. “Le sollecitudini della canizie bandiscono l’allegria della gioventù. Ahi! la canizie abbuia [l’animo] quand’essa risplende! Nel… Continua a leggere

14 // Il saluto dell’ignoto parolaio / The bye of the unknown windbag

[ITA] A metà. Un sentire rappreso. L’Eletta, all’ora dei vespri, Alloro alla Kalsa. Un confratello acceso da stop d’automobile. Una bimba curva e nascosta ride in cella dietro a un cassonetto. Questa città mi… Continua a leggere

13 // The tolling of the stone / Il rintocco della pietra

[ITA] Maschere puniche i passanti sguscio ricordi senza calia. Stratigrafie alle quali appartengo il tempo qui è il rintocco della pietra. Cammino, ero uno cammino, nemmeno centomila. Increspo un sorriso. Dipano gomitoli e… Continua a leggere

12 // Loosing their skin // Perdono pelle

[ITA] Perdono pelle si sfoliano in lebbra si sfaldano le ossa di tufo. Leccati da secoli e gatti indorati dal sole benigno in chiaroscuro, composti invecchiavano. Adesso dal collo di dama crolla, slacciato,… Continua a leggere

11 // La smania di Vincenzo Consolo

Noi proviamo la stessa voglia smaniosa, la stessa necessità irriducibile, lo stesso tocco d’addio reiterato e reciproco. Omaggio a uno dei forse maggiori scrittori del Novecento italiano. “Io non so che voglia sia… Continua a leggere

10 // Extract 3 // Tyndaris

[ENG version] Tyndaris When he realized how much leniency was necessary to direct one’s glance on the island and at the same time which freshness was demanded to take the reins of years… Continua a leggere

9 // Extract 1 // Primo estratto

[ENG version] After she remained alone the hours and the islands, empty horizon the haze of the next wind only difference between a day and another. It was vain to recall from memory every… Continua a leggere

8 // A dedication // Una dedica

[ENG version] Tenderly you will arrive to your hundred years of dried and peaceful smiles forgotten stories and nursery rhymes but with your always-careful look, and in the wardrobe dreams hanging down from… Continua a leggere

7 // Ringraziamenti

(In foto: dittici dal capitolo “Ionica” e installazioni) Il nostro più sincero ringraziamento a tutte le persone che hanno partecipato alla prima tappa della mostra “Peripli. Topografia di uno smarrimento”. BILANCIO DELLA MOSTRA… Continua a leggere