Archivio categoria: Periplo di Zyz

182 // Natale mediterraneo. Palermo qui e altrove

  Attraverso la città liberty. Intorno, frenesia di ultime compere. Mi inoltro tra le rughe vecchie del centro storico, tra nuove vivacità e persistenti coni d’ombra. Lambisco cupolette islamico-bizantine, cedri dal profumo giallo,… Continua a leggere

170 // Palermo giardino e tutto porto. Una prosa e una poesia

Dedicato alla città, a chi resiste, a chi edifica Palermo, 31 ottobre 2018. Attraversare l’Italia in lungo e in largo ma ritornare sempre. Reinvertarti qui come altrove, Palermo cara. Tornare a una città… Continua a leggere

169 // Peripli a Salerno: presentazione del libro “Stanze d’isola” di G. Asmundo

Il 20 ottobre mi troverò a Salerno per la presentazione del libro Stanze d’Isola (Premio Felix 2016). Giunge così, in qualche modo, a compimento anche questo capitolo del progetto Peripli, iniziato otto anni fa. Sarà,… Continua a leggere

156 // Breve viaggio in Italia tra oriente e occidente

Condivido il breve resoconto di un intenso periplo attraverso tutta l’Italia, nello spazio e nel tempo e in bilico tra Oriente e Occidente, che ho da poco pubblicato sul blog “Un posto di… Continua a leggere

Il Promontorio (12) Palermo opera aperta

  Palermo opera aperta Un atto d’amore. Il mio nuovo pezzo, oggi, sul Posto: Il Promontorio (12) Palermo opera aperta Come si può raccontare Palermo, come si può scrivere Palermo, come si può anche solo… Continua a leggere

133 // Palermo Capitale italiana della Cultura 2018

Palermo, città d’accoglienza e convivenza, sarà Capitale italiana della cultura per il 2018. A nostro parere è un segnale altamente significativo dal punto di vista simbolico, in virtù di una multiculturalità che non si esaurisce nella… Continua a leggere

112 // Periplo di Zyz. Album fotografico in progress

Grazie di cuore a tutti per sentita partecipazione all’esperienza del Periplo di Zyz! È stata per noi una gioia condividere con voi l’incanto nascosto tra le pietre e le pieghe del tempo. L’album, in… Continua a leggere

111 // Periplo di Zyz. Passeggiata fotografico-poetica nella Palermo antica

14 maggio a Palermo: vi aspettiamo per condividere un nostro nuovo progetto partecipato. Periplo di Zyz Un workshop informale di street photography per raccontare la stratificazione della città. Un itinerario culturale ed emozionale sospeso… Continua a leggere

109 // Periplo di Zyz: anteprima

Di Palermo amiamo il giorno e la notte, il profumo infinito della zagara, il ricordo dell’acqua che scorre, le balate bianche delle strade selciate, quando sotto la pioggia si trasformano in ruscelli e sembra di… Continua a leggere

80 // Favara, la sorgente che ribolle

Restituire i conci di tufo il bollore prosciugato in cocciopesto. Svuotato l’invaso di senso il pallore dei limoni amanti, il tonfo. S’annida il turciuniatu, chino l’olivastro sui petali tardivi, fuochi amari sui polsi snudati il… Continua a leggere

77 // Palermo e Babele. Il linguaggio e il senso dello spazio

  E quando avremo esaurito le parole, lo spazio? Quando avremo esaurito ogni barocca retorica, ogni discorso non verbale, ogni pensiero inghiottito? Quali sorti per quest’isola continente che è la Sicilia, per questa… Continua a leggere

73 // Dittico verticale: Palermo

Un dittico verticale per Palermo, città stratificata all’eccesso. Paleapoli e grembo di risorgive del Papireto, Galka del potere e fossa di povertà. Città dalle contraddizioni acerbe stratificata in ogni senso. E non si… Continua a leggere

70 // Boucherie, Seralcadio. Appunti per un post su Palermo

* E quando avremo esaurito le parole? * Sant’Antonio Abate orologio medievale per Patitelli, l’altimetria trecentesca sconvolta dalla Strada Nuova, la platea Logiae, la piazza di crassia, i busti aragonesi superstiti, il Corpus Domini,… Continua a leggere

69 // “O palme dei due mari di Palermo”, ‘Abd Ar-Rahman (Ita/Eng)

Alcuni versi di ‘Abd ar-Rahman al-Itrabanishi, poeta siculo-arabo di Trapani (XII sec.), vissuto alla corte del re normanno Ruggero II. [Ita] O palme dei due mari di Palermo vi irrorino le piogge d’abbondanza… Continua a leggere